Rossese di Dolceacqua Superiore Fulavin  2020 0.75-Tenuta Anfosso 

22.90 

3 disponibili

EAN: N/A COD: 1ANRFUAC6A20 Categoria:
 

Descrizione

Queste valli del Dolceacqua sono antica terra di confine e di passaggio, troppo dura, scoscesa e avara per garantire sostentamento, mal collegata e lontana, periferica in ogni direzione: è l’estremo lembo occidentale d’Italia e l’ultimo orientale d’Occitania, cui culturalmente appartiene, finanche nella persistenza di alcuni dialetti-lingue. Fare il vignaiolo qui è abbarbicarsi alle proprie radici così come le viti alle loro; la scelta (del 2002) di Alessandro Anfosso e di sua moglie Marisa di restare, proseguendo con caparbietà il lavoro degli avi iniziato nel 1888, non era scontata, così come quella di un pugno di altri “eroici” vignaioli. Angeli matti, per usare le parole di Luigi Veronelli, e tuttavia, davvero, angeli: perché il vino che da queste terrazze (le “fasce”) si riesce a trarre ha qualcosa di angelico nella trasparenza del colore, nella florealità del profumo, nella lirica fragilità della struttura. Poca terra e grama, eppure tante parcelle qui hanno nomi secolari, le nomeranze; Alessandro ne interpreta tre, diverse tra loro, Poggio Pini, Luvaira e Fulavin; ne esprime, al termine di un percorso paziente, la quieta, classica sicurezza, la complessità e l’originalità, l’intensissima sapidità: tutti valori che non possono né andare di moda, né passare di moda.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.3 kg
Dimensioni 10 × 10 × 35 cm
Annata

Paese

Regione

Denominazione

Villaggio

Formato

Agricoltura

Vitigno

Affinamento

Vinificazione

Terreno

, ,

Allergeni

Temperatura di servizio

Gradazione alcolica

Consumo ideale

Abbinamenti

,

Tipologia