Lalande de Pomerol  2008 0.75-Marius Bielle

71.90 

3 disponibili

EAN: N/A COD: 1MABIEAC6A08 Categoria:
 

Descrizione

Si parla sempre tropo poco delle denominazioni-satellite della Riva Destra, almeno da noi. Sul posto, le cose vanno diversamente: luoghi (e denominazioni di origine) come Lalande-de-Pomerol attirano non solo l’attenzione dei critici, dei cronisti e degli appassionati, ma anche quella degli investitori. Lalande è insomma una frontiera aperta, e una delle più promettenti dell’intero bordolese: il suo sviluppo nei prossimi anni, una certezza. Per chi volesse però sin da ora verificare qualità e minuzia di quanto vi viene prodotto, non resta che stapparne i vini; ad esempio, quelli classici dello Château de Viaud, un’antica dimora appartenuta a Montesquieu, e che fu acquistato da Marius Bielle nel 1955 per ampliarsi con piccole, mirate acquisizioni di terra fino alla quota attuale di 16 ettari. Lucette, figlia di Marius, ne continua la visione agronomica fondata su due granitiche certezze: la prima è il rispetto per la vigna, la seconda l’artigianalità di qualsiasi procedura, dai lavori di campagna all’etichettatura manuale. Ed ecco i vini, quasi esclusivamente da Merlot (al 95% nei vigneti), deliziosi, florealissimi, articolati e pieni di succo all’assaggio, capaci proprio per il loro equilibrio di micidiale tragitto evolutivo. Il quale procede talmente lento da permetterci di trovare annate come 2004, 2008 e 2011 in forma a dir poco smagliante.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.3 kg
Dimensioni 10 × 10 × 35 cm
Annata

Paese

Regione

Denominazione

Villaggio

Formato

Agricoltura

Vitigno

,

Affinamento

Vinificazione

Terreno

Allergeni

Temperatura di servizio

Gradazione alcolica

Consumo ideale

Abbinamenti

, ,

Tipologia