In absentia 2020 0.75-La Senda

44.00 

Uva proveniente da diversi vecchi appezzamenti, vecchie vigne di 70-90 anni; dalla parte nord del Bierzo; suoli argilloso- calcarei con presenza di quarzo; 550 metri di altitudine.

3 disponibili

EAN: N/A COD: RB020ABST Categoria:
 

Descrizione

Diego Losada, nato e cresciuto a Ponferrada, Bierzo, è una
sorta di “radicale”. A 16 anni forma una band heavy metal con
i suoi compagni di scuola. Per Diego, la musica è pura e senza compromessi, un modo onesto e creativo per esprimere se stesso
e le frustrazioni suscitate da una società mainstream. Dopo anni di lavoro per altri produttori di vino convenzionali, Diego nel 2012 fonda Bodega La Senda in un piccolo spazio alla periferia della sua città natale, Ponferrada. Lì decide di implementare la stessa filosofia dalla sua musica nella vinificazione per produrre vini che onesti, intransigenti e naturalmente espressivi. Le sfide che Diego deve affrontare si traducono spesso in ciò che rende i suoi vini
unici ed eccezionali: i vari piccoli appezzamenti sparsi per la valle
e le pendici montane del Bierzo sono tutti vecchi vigneti (minimo
50 anni), a basso rendimento e per lo più su pendii ripidi, a basso contenuto di sostanza organica ma ricchi di minerali, e difficili da lavorare. Milioni di anni fa la valle del Bierzo era un mare interno e ogni appezzamento di Diego rappresenta una diversa dispersione di minerali: argillosi o calcarei con ardesia, ferro, oro o quarzo. Il clima rappresenta un’ulteriore sfida nel Bierzo: hanno un inverno lungo, spesso brutalmente freddo e un’estate che è breve e quasi sempre troppo umida (una media dell’80-90% di umidità).
Diego paragona il suo stile di vinificazione all’allevamento
di un figlio, dicendo che bisogna dare a un bambino la libertà di sviluppare ed esprimere la propria personalità, ma un bambino è anche vulnerabile e ha bisogno di protezione e guida. In questo modo si avvicina alla vinificazione, scegliendo di fare il meno possibile per interferire con le viti. Utilizza lo zolfo in vigna solo quando lo ritiene necessario, preferendo trattare più delicatamente con preparazioni biodinamiche come l’equiseto. Allo stesso modo, in cantina Diego crede che un vino abbia bisogno di tempo e spazio. Invecchia i suoi vini in cemento o in legno molto vecchio, credendo che il vino abbia bisogno di respirare mentre si sviluppa. La macerazione è sempre molto delicata, di solito solo pochi giorni di bacche intere prima della pressatura. I vini che ne derivano sono puri, vivi, freschi e minerali. Espressioni oneste e deliziose della loro regione e un produttore di vino che ha un preciso senso dello stile e apprezzamento per il terroir di questa regione.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.30 kg
Dimensioni 10 × 10 × 35 cm
Annata

Paese

Regione

Denominazione

Villaggio

Formato

Agricoltura

Vitigno

Affinamento

Vinificazione

Terreno

Allergeni

Temperatura di servizio

Gradazione alcolica

Consumo ideale

Abbinamenti

Tipologia